#Lacucinaunisceipopoli

Indian Chicken Korma

INDIA

La cucina indiana riflette una storia di 8.000 anni e riassume l’influenza di varie culture che hanno interagito e generato la diversità di sapori e cucine regionali che si trovano nella moderna India. L’influenza britannica e portoghese hanno aggiunto successive varianti alla già variegata cucina indiana. Date le diversità nel tipo di terreno, clima, cultura, etnia e occupazioni, queste cucine variano in modo significativo le une dalle altre oltre ad essere anche fortemente influenzate dalle scelte e tradizioni religiose e culturali. La cucina delle regioni del Jammu, del Kashmir e del Ladakh si è evoluta nel corso di centinaia di anni. La sua prima influenza è dovuta al cibo mangiato dagli indù e dai buddisti del Kashmir. La cucina è stata in seguito influenzata dalle culture arrivate con l’invasione del Kashmir, dalla zona dell’attuale Uzbekistan. L’ingrediente più importante nella cucina Kashmiri è il montone. Solitamente si usano anche ingredienti come lo yogurt, l’olio e le spezie come la curcuma, la polvere di peperoncino rosso, il cumino, lo zenzero e il finocchio. Kormas ha probabilmente origine in Persia ed è stato importato in India durante il XVI secolo. Il nome deriva dalla parola hindi che significa “brasatura”, ed è il tipo di cottura che caratterizza il piatto in quanto la carne o le verdure sono brasate in una pentola con piccole quantità di liquido che potrebbe essere yogurt o solo semplice acqua.



Indian Chicken Korma

Per 2 persone

Ingredienti
Per la marinata
  • 450g petto di pollo
  • ¼ cucchiaino pepe nero appena macinato
  • ½ cucchiaino curry o garam masala
  • ¼ cucchiaino sale
  • 1 cucchiaino olio di girasole o olio di oliva


Per la salsa
  • 2 cucchiaini di olio di semi di girasole o olio di oliva
  • 1 cipolla bianca media tritata
  • 2 spicchi di aglio tritati
  • ½ cucchiaino di zenzero grattugiato al momento
  • ½ cucchiaino di semi di cumino
  • 5 chiodi di garofano
  • 1 cucchiaino curcuma
  • 2 cucchiaini curry
  • 1 cucchiaino garam masala
  • ¼ cucchiaino cannella
  • 1 cucchiaino coriandolo in polvere
  • ¼ cucchiaino pepe nero
  • ¼ cucchiaino peperoncino in polvere
  • ½ cucchiaino cardamomo macinato
  • ¼ cucchiaino noce moscata
  • 250 ml latte di cocco non zuccherato
  • 125 ml yogurt magro non zuccherato
  • 2 cucchiaini mandorle macinate
  • 1 cucchiaino abbondante di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di sale

 

Procedimento
Lavare i gamberi, metterli in una padella, aggiungere il sale e l’acqua calda e cuocerli per 10 minuti (alla fine dovrebbe restare nella padella uno specchio di acqua). Toglierli dalla padella e sgusciarli. Aggiungere il concentrato di pomodoro al liquido dei gamberi e mescolare bene. Lessare le uova. In un pentolino sciogliere il burro, aggiungere la farina e farla cuocere per circa 3-4 minuti. Aggiungere un po’ per volta il liquido avanzato dalla cottura dei gamberi, alla farina e burro e mescolare bene. Unire sale, pepe e curry e cuocere per 2-3 minuti. Spegnere il fuoco, aggiungere i gamberi alla salsa e mescolare bene. Servire i gamberi con il riso, il prezzemolo tritato e le uova a fette.